“Dove incomincia
la finzione,
lì termina
la mia arte”

 
Luigi Bartolini
ADDIO AI SOGNI

Addio ai sogni (6 poesie e 6 acqueforti), All’Insegna del pesce d’oro, Milano, 1953, stampato dalla Stamperia Valdonega di Verona nell’ottobre 1953, formato mm. 88x118, pagine 12 a fogli sciolti, cartelletta rigida di color beige inserita in una custodia dello stesso tipo di carta. 
L’edizione è stata tirata in 85 esemplari: ottanta copie numerate da 1 a 80 e cinque copie contrassegnate con le lettere A, E, I, O, U.
Nella cartelletta sono inserite sei acqueforti originali impresse, con fondino, a Roma da Michele Gnocchi e Baldassare Barrovecchio presso la Calcografia Nazionale nel settembre del 1953: Fanciulla che si bagna mm. 65x98 (già inserita nella cartella Sante e cavalle (1936, lastra leggermente rifilata), Tavolata di borghesi mm. 74x45, Il garofano mm. 88x60 (già inserita nel libro Perché do ombra, 1945), Lavandaie mm. 68x88, Rosa e scarabeo mm. 80x58, I maggiolini mm. 48x48

 
 
  Site Map