"Dove incomincia
la finzione,
lì termina
la mia arte"
 
Luigi Bartolini, Acquaforte, Donna distesa 1935

Donna distesa - 1935/37​​​​​​​

Acquaforte. Lastra mm. 142x252. A matita in basso al centro prova antilettera. Firma a matita in basso a destra L. Bartolini.
Esemplare in prova antilettera a margini ridotti, stampato da Bartolini stesso su carta leggera incollata a un foglio di sostegno. L’impronta della lastra, infatti compare anche sulla carta di sostegno. Lo stesso soggetto ma con lastra diversa di misure leggermente differenti compare sul catalogo della Calcografia (1997) in esemplare unico con tratteggio di fondo ridotto.



BIBLIOGRAFIA

Da Bartolini alla Calcografia, De Luca 1997 n. 121, e.u. 1937:  
Sul retro del foglio, parte di un cartellino della II Quadriennale d’Arte Nazionale – Roma – 1935 – A. XIII: “nome, cogn. e indir.: Lu… Bartolini Maia….; Titolo opera: Nudo… da… Prezzo di vendita: L. 200; Proprietario: Lamberto Vital…; Indirizzo pel ritorno: Luigi Bart… Mer…”. Sul retro del passepartout cartellino Acquaforte di Luigi Bartolini: “Donna distesa (1937) cm. 17x26 Luigi Bartolini es. Unico (lastra bruciata).

La Barsanti, nel catalogo Galleria Marino 1972 cita:
nel 1935 n. 594 Elsa Brauer, 161x268
nel 1937 n. 773 Ilse distesa, 2 es.  e n. 799 Donna distesa  155x260, e.u.
nel 1938 n. 834 Donna con braccia dietro i capelli (l. forata) 155x259 e.u.


ESPOSIZIONI

1935 II Quadriennale d’arte, Roma col titolo Ragazza distesa sul letto
 
 
  Site Map