"Dove incomincia
la finzione,
lì termina
la mia arte"

 
I LIBRI DI LUIGI BARTOLINI

1. I Parenti, poesie, senza editore, senza luogo, 1915

2. Il Guanciale, Il pensiero Contemporaneo, Torino, 1924, formato mm. 153x207, pagine 103, copertina giallo ocra con riproduzione di una piccola incisione raffigurante un arrotino al lavoro.

3. Il Guanciale, Albert Antoine Mèrat, Parigi, 1924, formato mm. 153x211, copertina arancione, pagine 103.

Luigi Bartolini, Passeggiata con la ragazza4. Passeggiata con la ragazza, Vallecchi editore, Firenze, 1930, formato mm. 135x198,pagine 217, legatura in brossura copertina in cartoncino con sottotitolo.

Luigi Bartolini, Il ritorno sul Carso5. Il ritorno sul Carso, A. Mondadori, Milano, 1930, finito di stampare il 20 agosto 1930 negli stabilimenti Tipo-Litografici e di Legatoria A. Mondadori a Verona, formato mm. 128x192, pagine 214, copertina rossa illustrata a due colori da Santi.

6. Il ritorno sul Carso, A. Mondadori, Milano, 1930, seconda edizione, finito di stampare il 15 ottobre 1930 negli stabilimenti Tipo-Litografici e di Legatoria A. Mondadori a Verona, formato mm. 128x192, pagine 214, aggiunti due fogli che pubblicizzano “I romanzi della guerra”, copertina rossa illustrata a due colori da Santi.

7. Ritratto di Chiacchiarelli, Tipografia Belli, Osimo, 1930, stampato e distribuito alla macchia nel novembre 1930, formato mm. 120x168.

8. Pittori che scrivono, Tipografia Belli, Osimo, 1930, stampato e distribuito alla macchia nell’ottobre 1930, formato mm. 123x173, pagine 8, carta comune di una grammatura leggera color rosa.

9. Le carte parlanti (appello alla natura), F.lli Buratti, Torino, 1931, (10 acqueforti originali con prefazione di E.C. Oppo, in totale 25 esemplari: 20 numerati e 5 avanti lettera). Cartella con data incerta, in alcuni volumi è riportata la data del 1930 in altri 1931, nella prima edizione de Il ritorno sul Carso è da segnalare addirittura una prefazione di Luigi Bartolini. Più comprensibile è la confusione sull’attribuzione all’editore Ribet o ai F.lli Buratti: in realtà è la stessa cosa in quanto la casa editrice Ribet, fondata nel 1927 da Sandro, Giuseppe e Mario Ribet su impulso di M. Gromo, fu rilevata nel 1929 dai F.lli Buratti.

10. Todos Caballeros! (pamphlet della buona memoria), Tipografia Belli, Osimo, 1931, finito di stampare nel luglio 1931, formato mm. 125x177, pagine 8.

Luigi Bartolini, Il molino della carne11. Il Molino della carne, Bompiani, Milano, 1931, finito di stampare il 29 maggio 1931 coi tipi della Grafica Sociale in via G. Giusti 2 a Milano, formato mm. 130x190, pagine 268., sovraccoperta a due colori bianco e rosso.

12. La vita dei morti (poemetti, liriche, satire), F. Campitelli, Foligno - Roma, s.d. (1931), formato mm. 175x247, pagine 150, copertina rigida. Uscì nel marzo 1931. Complessivamente sono state stampate 1000 copie: di cui 100 su carta a mano numerate dall’1 al 100 e firmate dall’autore, e 900 copie su carta ruvida da edizioni.

13. I Pamphlet dell’esposizione, senza editore, Ancona, 1932, (edizione apparsa nelle varie note bibliografiche), nessun riscontro oggettivo.

Luigi Bartolini, L orso14. L’Orso ed altri amorosi capitoli, Vallecchi editore, Firenze, 1933, formato mm. 138x197, pagine 286, legatura in brossura copertina color verde chiaro; titolo, sottotitolo, autore e casa editrice impressi con inchiostro nero, il tutto racchiuso in una cornice rettangolare di color marrone. Uscì nel maggio 1933.

15. Il ritorno sul Carso, A. Mondadori, Milano, 1934, terza edizione, stampato nel febbraio 1934 nelle Officine Grafiche A. Mondadori di Verona, collezione “I libri azzurri” numero 118, formato mm. 128x194, pagine 214, copertina azzurra con bandella di sei centimetri, autore ed editore in nero, titolo in rosso, al centro disegno di un labirinto su cui è riportata la massima “Seguimi oramai, che ‘l gir mi piace”, il tutto racchiuso in una cornice rettangolare.

Luigi Bartolini, Modì15a. Modì (pagine di diario dedicate al vecchio “Modì”), Edizione del Cavallino, Venezia, 1938, finito di stampare nel luglio 1938 dalla Tipografia Maddalena in Venezia, formato mm. 141x208, pagine 33, copertina in cartoncino leggero color celeste, autore e titolo scritto a mano e serigrafato. Edizione di 400 esemplari numerati.

16. Poesie (1928-1938), Libreria Internazionale Modernissima, Roma, 1939, finito di stampare il 16 gennaio 1939 dalla Tipografia Cuggiani in Roma, formato mm. 138x201, pagine 161, legatura in brossura, copertina color celeste, figurata, autore e titolo scritto a mano e serigrafato, edizione stampata in 500 copie numerate.

Luigi Bartolini, Meccanico gigante17. Meccanico gigante, Tipografia Maddalena editore, Venezia, 1939, finito di stampare il 31 marzo 1939, formato mm. 164x230, pagine 199, legatura in brossura, copertina color carta da zucchero, autore e titolo scritto a mano e serigrafato.

Luigi Bartolini, Follonica18. Follonica ed altri 14 capitoli ad umore amoroso, Emiliano degli Orfini, Genova, 1940, stampato dalla S.A.T.E.B. di Biella, formato mm. 130x194, pagine 199, riprodotti 16 piccoli disegni all’inizio di ogni racconto, legatura in brossura, copertina color bianco con riproduzione in blu di un disegno dello stesso autore.

19. Polemiche, Casa editrice “Quaderni di poesia” (in copertina Gastaldi), Milano, 1940, finito di stampare il 10 aprile 1940 dalle Arti grafiche Evario Milli via Mortara 5 in Milano, formato mm. 128x190, pagine 327, copertina con riproduzione di un disegno dell’autore, all’interno riprodotti 10 piccoli disegni a chiusura di ogni capitolo.

20. L’Editore e Scrittore Mario Gastaldi, Casa editrice “Quaderni di poesia”, Milano, 1940. Nessun riscontro oggettivo.

Luigi Bartolini, Poesie ad Anna Stichler21. Poesie ad Anna Stichler, Edizione del Cavallino, Venezia, 1941, finito di stampare nell’agosto 1941 dalle Officine Carlo Ferrari in Venezia, formato mm. 142x230, pagine 55, copertina in cartoncino pesante color avorio, autore e titolo scritto a mano. Edizione di 400 copie numerate

Luigi Bartolini, Il cane scontento22. Il cane scontento ed altri racconti, Tumminelli, Roma, 1942, finito di stampare il 25 marzo 1942 presso l’Istituto Romano di Arti Grafiche in Roma, formato mm. 122x192, pagine 247, legatura in brossura, copertina rossa con sovraccoperta editoriale identica alla copertina.

Luigi Bartolini, Scritti d eccezione23. Scritti d’eccezione, Il Campano, Pisa, 1942, formato mm. 135x185, pagine 136, finito di stampare il 30 maggio 1942 nelle Officine Grafiche V. Lischi di Pisa, copertina in cartoncino avorio con sovraccoperta grigia figurata, nel risvolto foto dell’autore ed elenco delle opere fino a quel momento pubblicate. All’interno riprodotti 17 disegni al tratto di Mino Rosi eseguiti dal 1940 al 1942 mentre passeggiava in Val d’Era, edizione stampata “in numero limitatissimo di esemplari” più 30 copie fuori commercio. Il libro venne censurato e la tiratura sequestrata e quasi completamente distrutta dal Regime fascista.

Luigi Bartolini, Vita di Anna Stickler24. Vita di Anna Stickler, Tumminelli, Roma, 1943, finito di stampare nel luglio 1943 dall’Istituto Romano di Arti Grafiche in Roma, formato mm. 122x192, pagine 185, con sovraccoperta editoriale rossa, riprodotte 20 acqueforti (2 a doppia pagina) e 2 disegni.

25. Sante e Cavalle, Documento editore, Roma, 1943, formato mm. 360x510, cartella in tela contenente, a fogli sciolti, 12 pagine di testo con frontespizio, colophon e due scritti di Luigi Bartolini. L’edizione è limitata a 22 cartelle comprendenti ciascuna 12 acqueforti numerate e firmate dall’autore.

Luigi Bartolini, Manzù26. Manzù, Edizioni Delfino, Rovereto, 1944, finito di stampare il 18 gennaio 1944 dalle Arti Grafiche Saturnia in Trento, formato mm. 122x170, pagine 80, edizione di 1000 esemplari numerati.

Luigi Bartolini, Poesie e satire27. Poesie e satire, Edizioni D.O.C., Roma, 1944, finito di stampare il 2 maggio 1944 nello Stabilimento A. Staderini di Roma, formato mm. 107x150, pagine 64, legatura editoriale cartonata

Luigi Bartolini, Credo d artista28. Credo d’Artista, Edizioni Danesi, Roma, 1945, finito di stampare il 30 novembre 1945 negli Stabilimenti Danesi, formato mm. 158x215, pagine 136, legatura editoriale cartonata, in copertina stampato in serigrafia (in rosso su fondo celeste) disegno dell’autore. Esiste anche un’edizione speciale, formato mm. 160x220, con copertina rigida, senza la riproduzione del disegno, ricoperta con carta oleata trasparente. L’edizione, tirata in 50 copie numerate, è stata stampata su carta a mano di Pescia e contiene una acquaforte originale, con fondino, di Bartolini numerata e firmata, misure mm. 116x141.

29. Perché do Ombra (con due lettere di Lionello Venturi), Edizioni dell’autore, Roma, 1945, autorizzazione dalla R. Prefettura di Roma in data 8 febbraio 1945 n. 341 e stampato dalla Novagrafia, formato mm. 120x174, pagine 27, copertina color carta da zucchero con riproduzione di un disegno dello stesso Bartolini. Edizione di 275 esemplari. È nota anche un’edizione fuori commercio di 30 esemplari che contiene una acquaforte originale, firmata a lapis dall’autore, dal titolo Il garofano stampata su carta China o Oxford ed impressa su carta bianca grave, misure mm. 85x60.

Luigi Bartolini, Scritti sequestrati30. Scritti sequestrati, Edizione Circe, Roma, 1945, stampato con autorizzazione del 20 marzo 1945 dalla Tipografia delle Mantellate in Roma, formato mm. 130x185, pagine 88, legatura in brossura,copertina a due colori

Luigi Bartolini, Ragazza caduta in città31. Ragazza caduta in città, Il Solco editore, Città di Castello, 1945, stampato dalla Tipografia Unione Arti Grafiche, formato mm. 120x197, pagine 151, legatura in brossura, copertina a due colori con riproduzione di un disegno di Luigi Bartolini.

32. Della sottomissione, OET edizioni del Secolo, Roma, s.d. (1945), stampato nella Tipografia delle Terme via Pietro Sterbini 6 a Roma, primo volume della collana Confidenze a cura di Edgardo Macorini, formato mm. 80x143, pagine 87.

Luigi Bartolini, Della decadenza della libertà di stampa33. Della decadenza della libertà di stampa, Colombo Editore, Roma, 1946, secondo volume della collana “Il filo di Arianna”, formato mm. 122x205, pagine 34.

Luigi Bartolini, La Repubblica Italiana34. La Repubblica italiana, Arnoldo Mondadori Editore, Milano, 1946, finito di stampare nell’agosto 1946 dalle Officine  fGrafiche Mondadori a Verona, formato mm. 131x197, pagine 79, legatura in brossura, copertina di color bianco serigrafata al verso in blu

35. Liriche e polemiche, Nistri-Lischi Editori, Pisa, 1948, formato mm. 134x183, pagine 135, legatura in brossura, copertina con titolo in verde, sovraccoperta con disegno in sanguigna a tutta pagina (davanti) e piccola riproduzione di un disegno satirico c’è chi v’entra e chi non c’entra (dietro) dello stesso Bartolini; sottotitolo: (seconda edizione di “Scritti d’eccezione..).

Luigi Bartolini, Il fallimento della pittura36. Il fallimento della pittura (Lettere dalla Biennale), Società Tipolitografica Editrice, Ascoli Piceno, 1948, finito di stampare nel settembre 1948, formato mm. 125x175, pagine 248, legatura in brossura, copertina color rosa salmone con riprodotto in sanguigna un disegno dello stesso Bartolini.

Luigi Bartolini, Orneore Metelli37. Orneore Metelli (il pittore calzolaio), All’insegna del Pesce d’Oro, Milano, 1948, stampato a Milano dalle Officine Grafiche Esperia nell’aprile 1948, formato mm. 76x101, pagine 44. Stampato in mille esemplari, 400 dei quali (numerati da 601 a 1000) in lingua italiana e 600 ( numerati da 1 a 600) in lingua francese con traduzione di Roger Clerici.

Luigi Bartolini, Amata dopo38. Amata dopo (Trenta racconti e venti illustrazioni), Nistri-Lischi Editori, Pisa, 1949, finito di stampare il 15 luglio 1949 nelle Industrie Grafiche V. Lischi & Figli, formato mm. 120x188, pagine 224, legatura in brossura, copertina bianca con titolo in rosso (riprodotto autoritratto di Bartolini), sovraccoperta con la riproduzione, a tutta pagina, dell’acquaforte Amata dopo (1949

39. Il fallimento della pittura (Lettere dalla XXIV Biennale di Venezia), Società Tipolitografica Editrice, Ascoli Piceno, 1949, finito di stampare nell’aprile 1949, formato mm. 125x174, pagine 272, seconda edizione.

Luigi Bartolini, Il mezzano Alipio40. Il mezzano Alipio, Vallecchi Editore, Firenze, 1951, finito di stampare il 31 luglio 1951, formato mm. 124x187, pagine 276, legatura in brossura, copertina di color avorio con riquadro centrale gia llo, nella sovraccoperta riprodotta a tutta pagina l’acquaforte Anna ed Emma nei boschi (1933).

Luigi Bartolini, Gli esemplari unici o rari41. Gli esemplari unici o rari, Gherardo Casini Editore, Roma, 1952, finito di stampare nel novembre 1952 presso le Officine Grafiche Fratelli Stianti di San Casciano Val di Pesa, formato 252x177, pagine 224.

Luigi Bartolini, Contropelo alla vostra barba42.  Contropelo alla vostra barba (cinque libelli), Libreria Antiquaria Palmaverde, Bologna, 1953, Stampato dalla Tipografia Azzoguidi di Bologna, formato mm. 125x178, pagine 78, edizione limitata a sole 500 copie.

Luigi Bartolini, Pianete43. Pianete, Vallecchi Editore, Firenze, 1953, finito di stampare il 20 gennaio 1953, formato mm. 124x187, pagine 284, copertina color avorio con riquadro grigio; sovraccoperta, come proposto dall’autore (simile alle edizioni di Gallimard) con le tre fasce colorate: azzurro, bianco e rosso con riprodotta, tra titolo ed autore, la xilografia della gabbietta del grillo.

44. Ombre fra le metope, Schwarz Editore, Milano, 1953, finito di stampare dalla Maestri Arti Grafiche nell’ottobre 1953, formato mm. 162x223, pagine 32, legatura in brossura, copertina bianca, edizione di cinquecento esemplari su carta uso mano e numerati da 1 a 500. Esiste anche un’edizione limitata a venti esemplari stampati su carta Ingres di Fabriano, numerati a mano da I a XX che contengono un’acquaforte originale di Luigi Bartolini mm. 82x148, stampata su fondino Oxford, numerata e firmata dall’autore. Copertina color crema in cartoncino ruvido, formato mm. 163x218; edizione identica alla precedente, al posto della riproduzione dell’acquaforte la pagina è bianca.

45. Addio ai sogni, All’Insegna del pesce d’oro, Milano, 1953, stampato dalla Stamperia Valdonega di Verona nell’ottobre 1953, formato mm. 88x118, pagine 12 a fogli sciolti, cartelletta rigida di color beige inserita in una custodia dello stesso tipo di carta. L’edizione è stata tirata in 85 esemplari: ottanta copie numerate da 1 a 80 e cinque copie contrassegnate con le lettere A, E, I, O, U.

46. Pianete, Vallecchi Editore, Firenze, 1953, seconda edizione coeva ed identica alla prima, pubblicata nel dicembre del 1953. Oltre all’aggiunta, sul frontespizio, della dicitura seconda edizione, differisce dalla prima per la copertina. Si conoscono due versioni: UNA con copertina rigida telata color giallo (sul dorso etichetta serigrafata color verde con titolo ed autore in oro), L’ALTRA con copertina rigida telata color perla (sul dorso, in verticale, impresso autore e titolo in oro).

47. Poesie per Anita e Luciana, All’insegna del Pesce d’Oro, Milano, 1953, finito di stampare l’8 febbraio 1953 dalle Officine Grafiche Esperia di Milano, formato mm. 90x120, pagine 50, legatura in brossura, copertina morbida bianca senza nessuna scritta. Esistono due versioni: la prima tirata in cinquecento esemplari numerati da 1 a 500 con sovraccoperta rossa, carta ruvida e grammatura leggera; la seconda tirata in cinquanta esemplari numerati da I a L e destinata agli “amici del libro”, sovraccoperta color crema, carta liscia leggermente più pesante della prima. Anche la carta interna è diversa, nell’edizione di cinquanta esemplari è usata carta «japon».

48. Van Gogh: l’uomo (pagine di diario), All’insegna del Pesce d’Oro, Milano, 1953, finito di stampare il 30 marzo 1953 dalle Officine Grafiche Esperia di Milano, formato mm. 55x70, pagine 42, edizione in 1000 copie numerate.

Luigi Bartolini, Signora malata di cuore49. Signora malata di cuore (58 storie di donne), Vallecchi editore, Firenze, 1954, formato mm. 124x188, pagine 402, copertina in cartoncino color crema con riquadro giallo, sovraccoperta rosa.

50. Frauen (La signora malata di cuore), Stahlberg, Karlsrurhe, 1957, stampato dalla Druckhaus Schmidt & Co. a Mainz, formato mm. 139x213, pagine 312, copertina rigida telata di color rosa salmone, impresso sia sul piatto che sul dorso, in nero, autore e titolo, sovraccoperta a colori raffigurante volti di donne in nero con pennellate di colore di Horst Lemke, nei due risvolti presentazione del libro; dopo l’indice pagina che pubblicizza Fahrraddiebe, breve presentazione e due frammenti di recensioni di Bernard von Brentano e Herbert Schlüter. Traduzione dall’italiano di Hellmut Ludwig.

51. Poesie 1954, Vallecchi editore, Firenze, 1954, finito di stampare negli Stabilimenti Tipolitografici Vallecchi il 15 giugno 1954, formato mm. 169x240, pagine 64, legatura in brossura, copertina bianca con titolo in rosso, sovraccoperta completamente rossa con scritte in nero. Fascetta editoriale bianca “Premio Marzotto” edizioni Vallecchi.

Luigi Bartolini, La caccia al fagiano52. La caccia al fagiano, Vallecchi editore, Firenze, 1954, il volume uscì, invece, dagli stabilimenti Tipolitografici di Viale dei Mille a Firenze, fra l’ottobre e novembre del 1955, formato mm. 248x346, pagine 52, quartini sciolti contenuti in cartella editoriale; la carta usata è la velina e i caratteri tipografici tipo Caslon corpo 14. Esistono due edizioni: una limitata a 200 esemplari firmati dall’autore e numerati da 1 a 200 che contengono, fuori testo, firmate ma non numerate, sette  cqueforti originali.

Luigi Bartolini, Antinoo53. Antinoo (L’efebo dal naso a becco di civetta), La Capannina, Edizioni Porfiri, Roma, s.d. (1955), fu stampato a cura degli artisti e scrittori del Babuino presso lo studio Tipografico B.S. in piazza del Popolo 3 a Roma, formato mm. 118x163, pagine 61, edizione di cinquecento copie numerate da 1 a 500.

Luigi Bartolini, Castelli romani54. Castelli romani (ed altre passeggiate domenicali), Cappelli editore, Rocca San Casciano, 1955, finito di stampare nel dicembre 1955 presso le arti grafiche Federigo Cappelli, formato mm. 120x193, pagine 270. Del volume furono stampate 2000 copie di cui 350 in edizione di lusso. rilegate, numerate e firmate. L’edizione di lusso ha lo stesso tipo di carta e mantiene la sovraccoperta della prima tiratura (senza risvolti) come fosse il frontespizio, il tutto è rilegato da una copertina rigida color perla con il titolo impresso in bianco.

Luigi Bartolini, Tre prose d arte55. Tre prose d’arte , Sodalizio del Libro, Venezia, 1958, stampato dalle Arti Grafiche Sorteni di Venezia su carta della Cartiera Favini in corpo 14 Pilgrim, formato mm. 173x198, pagine 86.

Luigi Bartolini, Al padre56. Al padre (ed altri poemetti) 1957, Guido Miano editore, Milano, 1958, finito di stampare nel luglio 1958 presso l’Azienda Grafica F.lli Carrara di Bergamo, formato mm. 157x215, pagine 44, legatura in brossura, copertina in cartoncino di color nero.

Luigi Bartolini, Cardarelli e altri amici57. Cardarelli e altri amici, Giardini Editore, Pisa, 1959, formato mm. 133x199, pagine 48, legatura in brossura, copertina in carta martellata bianca con scritte in marrone.

Luigi Bartolini, Modì58. Modì, All’insegna del Pesce d’Oro, Milano, 1959, finito di stampare l’8 febbraio 1959 dalla Tipografia U. Allegretti di Campi a Milano, formato mm. 90x120, pagine 40, edizione in mille copie numerate da 1 a 1000.

Luigi Bartolini, Il mazzetto59. Il mazzetto, Arnoldo Mondadori editore, Milano, 1959, impresso nelle Officine Grafiche Veronesi dell’editore Arnoldo Mondadori, esce il 13 aprile, formato mm. 120x195, pagine 374, copertina cartonata rigida color amaranto con impresso, in oro, le iniziali “L.B.”, sul dorso, sempre in oro, impresso autore, titolo e marchietto editoriale, sovraccoperta a colori di Ugo Marantonio .

Luigi Bartolini, Il polemico60. Il polemico, Vallecchi editore, Firenze, 1959, finito di stampare nelle officine grafiche Vallecchi il 27 aprile 1959, formato mm. 124x187, pagine 508.

Luigi Bartolini, La pettegola61. La pettegola (ed altri 19 racconti), Cappelli editore, Rocca San Casciano 1959, finito di stampare dalle Arti grafiche Federigo Cappelli nel novembre 1959, formato mm. 120x194, pagine 190.

Luigi Bartolini, Le acque del Basento62. Le acque del Basento, Arnoldo Mondadori editore, Milano, 1960, impresso nelle officine Grafiche Veronesi dell’editore Arnoldo Mondadori nel marzo 1960, formato mm. 120x195, pagine 261, copertina cartonata rigida color amaranto con impresso, in oro, le iniziali “L.B.”, sovraccoperta in bianco e nero di Ugo Marantonio.

Luigi Bartolini, Poesie 196063. Poesie 1960, Bucciarelli, Ancona, 1960, stampato dalla Tipografia Rabini di Ancona. Esistono due tirature: la prima formato mm. 173x269, pagine 50, copertina cartonata ricoperta di pelle rossa bordeaux, in rilievo iniziali “L.B.” in oro, il tutto racchiuso da una custodia in cartoncino bianco con la stampa in basso a destra, di color rosso, della gabbietta con il grillo; l’edizione conta 150 copie più 10 contrassegnate con numeri romani e riservate all’autore e l’editore, stampata su carta a mano Fabriano con filigrana Umbria contiene quattro acqueforti originali firmate dall’artista .

Luigi Bartolini, 13 Canzonette64. Tredici canzonette, All’insegna del Pesce d’Oro, Milano, 1961, finito di stampare il 21 ottobre 1961 dalla Tipografia U. Allegretti di Campi a Milano, formato mm. 134x192, pagine 64, legatura in brossura, copertina bianca disegnata dall’autore , edizione in cinquecento copie numerate da 1 a 500. Esiste una Edizione di lusso in 20 copie, formato mm. 260x380, su carta a mano a larghissimi margini, numerate da I a XX contenenti un’acquaforte originale colorata a mano dallo stesso Bartolini, fuori testo e da lui firmata e numerata .

Luigi Bartolini, Passeggiata con la ragazza65. Passeggiata con la ragazza, Arnoldo Mondadori editore, Milano, 1961, impresso nelle officine Grafiche Veronesi dell’editore Arnoldo Mondadori nel dicembre 1961, formato mm. 120x194, pagine 298, copertina telata rigida color amaranto con impresso, in oro, le iniziali “L.B.”, sovraccoperta con la riproduzione a colori di un quadro, ad olio, dello stesso Bartolini.

66. 6 Litografie , Il Bisonte, Firenze, 1962, cartella che contiene due poesie e sei litografie originali, formato mm. 470x663. La cartella, in cartoncino spesso, è ricoperta di tela color crema, dorso marrone e bandelle rosa salmone e racchiude il testo e le litografie; le sei litografie sono sta te eseguite dallo stesso Bartolini nel laboratorio delle edizioni d’arte Il Bisonte, via Ricasoli 4, a Firenze, fra il dicembre 1961 e il marzo 1962. La tiratura è di 100 esemplari numerati da 1 a 100 e 30 esemplari numerati con numeri romani da I a XXX.

67. Passeggiata con la ragazza, Arnoldo Mondadori editore, Milano, 1962, impresso nelle officine Grafiche Veronesi dell’editore Arnoldo Mondadori nel luglio 1962, formato mm. 120x194, pagine 298, seconda edizione identica alla precedente.

Luigi Bartolini, L Antro di Capelvenere68. L’antro di Capelvenere, Istituto Statale d’Arte, Urbino, (1962), formato mm. 181x264, pagine 84, copertina telata rigida color beige, impresso, in oro, logo editoriale. Stampato in 150 copie numerate su carta Umbria, sfrangiata, delle Cartiere Miliani di Fabriano. Ciascuna delle copie reca, in calce al colophon, la firma autografa di Luigi Bartolini per attestare l’autenticità delle incisioni; alcune copie esaminate recano la firma e la tiratura su ogni incisione presente nel volume.

Luigi Bartolini, L Eremo dei Frati Bianchi69. L’eremo dei Frati Bianchi, Bucciarelli, Ancona, 1960, finito di stampare nell’aprile 1963 dalla Tipografia Giovagnoli di Ancona, formato mm. 300x452, pagin e 26, copertina color avorio delle cartiere Fabriano, interno carta classica Fabriano impressa con caratteri mobili Garaldus, edizione di cento copie complessive; le prime settanta sono contrassegnate con numeri arabi, le successive trenta, fuori commercio, con numeri romani. Ciascun esemplare contiene quattro incisioni originali stampate su carta Fabriano con fondino.

70. Racconti scabrosi, All’insegna del Pesce d’Oro, Milano, 1963, finito di stampare il 24 maggio 1963 dalla Tipografia U. Allegretti di Campi a Milano, formato mm. 123x173, pagine 104, legatura in brossura, copertina bianca con sovraccoperta di carta ruvida color rosa incollata al dorso, sopra stampato, in nero, disegno dell’autore Fanny, cattivo incontro. Fascetta editoriale bianca con la scritta “L’ultimo libro di Luigi Bartolini”. Edizione in mille copie numerate da 1 a 1000.

71. Testamento per Luciana, Bucciarelli, Ancona, 1963, stampato da Brenno Bucciarelli nell’agosto 1963 in Ancona, formato mm. 352x504, pagine 6. Edizione di cento esemplari numerati.

73. Poesie 1911 - 1963, Rebellato, Cittadella Veneta, 1964, stampato in caratteri Garamond su carta uso mano nella tipografia Bertoncello di Cittadella, formato mm. 145x210, pagine 392, cucito a filo refe, copertina in cartoncino bianco con sovraccoperta semilucida di una grammatura inferiore.  Esiste una  seconda versione, un formato leggermente più grande mm. 155x210, con sovraccoperta lucida trasparente e con la copertina in similpelle color rosso porpora, il cofanetto è identico all’altra versione differisce solo per l’aggiunta di una fascetta editoriale di carta goffrata bianca dove è stampato: “Uno dei più rari libri di autentica poesia italiana contemporanea.

74. Storia del Martin pescatore, All’insegna del Pesce d’Oro, Milano, 1966, finito di stampare il 28 settembre 1966 dalle Officine Grafiche “Esperia” a Milano, formato mm. 91x123, pagine 56, edizione in mille copie numerate da 1 a 1000.

75. Sognarsi la lepre, Edizioni Vanni Scheiwiller, Milano, 1971, finito di stampare nell’autunno del 1971 dalle Arti Grafiche C. Fermo a Milano, formato mm. 192x278, pagine 12, cartella tirata in cinquanta esemplari numerati da 1 a 50, più dieci fuori commercio, numerati da I a X.

76. Ligabue fantastico, Arnaldo Forni Editore, Sala Bolognese, 1980, finito di stampare bel novembre 1980 dalla SIACA Arti Grafiche di Cento per la Banca Agricola Commerciale di Reggio Emilia nella collana “Itinerari”, formato mm. 243x285, pagine 96, quartini sciolti racchiusi in una cartella telata di color verde, il tutto è inserito in una custodia sempre di tela verde. Edizione di quattrocento copie numerate da 1 a 400, i trenta originali della puntasecca Ritratto di Ligabue mm. 98x135 di Alberto Manfredi, numerati da 1 a 30 e firmati dall’autore, sono contenuti nelle trenta copie di testa.

77. Saluto alla cara Melfi, Edizioni della Cometa, Roma, 1989, finito di stampare il 30 maggio 1989 dalla STI Società Tipografica Italia in Roma, formato mm. 174x225, pagine 20, quartini sciolti ed incisioni fuori testo racchiusi da una cartella in carta Fabriano avorio, edizione di 50 esemplari con due incisioni originali Pietr Herel.

78. Scritti d’arte, Libri Scheiwiller, Milano, 1989, , finito di stampare il 17 giugno 1989 dall’Officina d’Arte Grafica Lucini di Milano, formato mm. 121x168, pagine 190, copertina in cartoncino bianco con sovraccoperta rossa incollata al dorso. Volume stampato in mille copie numerate da 1 a 1000.

80. Gli angeli incisi, Edizioni della Cometa, Roma, 1989, finito di stampare il 15 novembre 1989 dalla Società Tipografica Italia in Roma, formato mm. 120x170, pagine 80, edizioni in mille copie numerate da 1 a 1000.

81. Il panino di raso, Stamperia d’Arte “Il Colle”, Urbino, 1990, formato mm. 61x81, pagine 34, edizioni in settecento di cui 100 con una incisione originale di Adriano Calavalle.

82. Ragazza caduta in città, Avagliano Editore, Cava dei Tirreni, 1995, stampato dalle Arti Grafiche Sud, formato mm. 120x165, pagine 80, copertina in cartoncino bianco, riprodotta al verso e al recto acquaforte Ragazza alla finestra (1928).

83. Fanny, cattivo incontro, Via del Vento edizioni, Pistoia, 1997, finito di stampare a Pieve a Nievole presso la Stamperia Elle Emme nel settembre 1997, formato mm. 119x165, pagine 32.

84. Vita di Anna Stickler, Avagliano Editore, Cava dei Tirreni, 2002, stampato dalla XPres Industria Poligrafica di Napoli, formato mm. 120x165, pagine 160, copertina in cartoncino bianco, riprodotto al verso e al recto olio È Anna (1934).

LIBRETTI DI MAL'ARIA

85. I cinque libretti sotto descritti meritano una considerazione del tutto particolare e ho ritenuto giusto raggrupparli insieme senza inserirli nella lista completa. Fanno parte della straordinaria biblioteca “in folio” dei Libretti di Mal’Aria (1960-1992) ideata, studiata e partorita dall’illuminato ingegno di Arrigo Bugiani. Oltre ai cinque libretti, Bartolini fu presente in altri quattro: numero 57, maggio 1965 con un disegno (Rosa e insetto); numero 173, Natale 1972 con una incisione (Donne di Vejo); numero 184, giugno 1976 con un disegno apparso anche a chiusura del volume Polemiche e nel numero 496 del 1986 con una incisione (Sogni con ragazze).

86. Fine dell’anno, Libretto di Mal’Aria,, Genova, 1964, è il numero 49, formato mm. 100x144, unico foglio di carta pelure ruvida della misura di mm. 400x288 piegato fino ad ottenere la misura descritta. Stampato in 500 copie, su unica facciata, dalla Stamperia Lombardo di Genova. Sul frontespizio titolo ed autore in nero, sotto un disegno di Bartolini in blu (Fiore con ape e una B. puntata), all’interno, sulla facciata di sinistra, è riprodotto uno schizzo dell’autore raffigurante due vasi di fiori con alcune annotazioni rivolte a Bugiani apposte come cornice intorno al disegno, sullo sfondo si intravede un timbro postale (Follonica 15/12/1950). A destra breve poesia di Bartolini inviata su una cartolina confidenziale il 31/12/1954. Sul retro una nota di Arrigo Bugiani, datata 16/05/1963, dove spiega che “i libretti di Mal’Aria” dovevano iniziare con uno scritto inedito di Bartolini ma tutti gli inediti inviati risultarono troppo lunghi per la brevità delle quattro paginette. Gli scritti erano: Elogio del tipografo (32 pagine), Un calco fidiaco e D’Annunzio come Dionisio.

87. Lavoro pena, Lavoro gioia, I libretti di Mal’Aria, Pisa, 1979, è il numero 292, finito di stampare nel gennaio 1979 dalla Stamperia C. Cursi e F. editori in Pisa, formato mm. 100x146, unico foglio di carta patinata della misura di 200x292 piegato in quattro. Stampato in 500 copie non numerate. In copertina disegno di Orso Bugiani, all’interno testo inedito del 1955 (il titolo era stato ripreso da San Paolo).

88. Elogio del tipografo, I libretti di Mal’Aria, Pisa, 1980, è il numero 341, finito di stampare nel settembre 1980 dalla Stamperia C. Cursi e F. editori in Pisa, formato mm. 98x143, unico foglio di carta Extra Tenax Vulcania di color salmone della misura di mm.196x286 piegato in quattro. Stampato in 500 copie non numerate. L’inchiostro usato e di colo marrone, in copertina è riprodotto un marchio tipografico del secolo XVI.

89. L’Eucarestia, I libretti di Mal’Aria, Pisa, 1988, è il numero 478, finito di stampare  durante il periodo Pasquale del 1988 dalla Stamperia C. Cursi e F. editori in Pisa con  fotocomposizione Cgcompos, formato mm. 100x144, unico foglio di carta a mano di  color bianco della misura di mm. 200x288 piegato in quattro. Stampato in 500 copie  non numerate. All’interno xilografia di Maria Elisa Leboroni e breve scritto di Luigi  Bartolini tratto da Passeggiata con la ragazza (1930) p. 206.

90. Piccola mostra di Mal’Aria rivista maremmana, I libretti di Mal’Aria, Pisa, 1986, è il  numero 499, stampato dalla Stamperia C. Cursi e F. editori in Pisa, formato mm.  100x145, unico foglio di carta pelure chimica di color bianco della misura di mm.  200x290 piegato in quattro. Stampato in 500 copie non numerate. All’interno due  poesie: Ancora a Luciana e Spirale, riprodotte due incisioni. Precedentemente erano  apparse sul fascicolo ottavo della rivista “Mal’Aria” a p. 3, 11, 16.

(Schede a cura di Marco Malavasi, per gentile concessione di Luciana Bartolini)

 
 
  Site Map