"Dove incomincia
la finzione,
lì termina
la mia arte"
 
 
 
Il_cane_Liebe_1940

Il cane Liebe - 1940

Acquaforte acquerellata. Lastra mm 140x122. Inciso in lastra Liebe amico di L. Bartolini. Titolo e data a matita in basso a sinistra Il cane Liebe (1940). Firma a matita in basso a destra Luigi Bartolini. Petrucci, Ronci e Barsanti indicano due esemplari; in realtà gli esemplari sono tre: uno nella Collezione Luciana Bartolini; il secondo nella Collezione Mino Rosi - Fondazione Cassa di Risparmio di Volterra e il terzo, il presente esemplare.

(Da "Poesie 1911-1963", Rebellato, Padova 1964) 
IL CANE LIEBE. Durante la strada si divertì quanto noi, come noi, il cane Liebe, corse dietro a ramarri, a lucertole e, pei nascosti fra crepe del solleone, ruspò la terra, squassò le buche; poi ritrovò una gazza morta dove era un groviglio di rami, sotto una quercia; e andò dilindoleggiandola per istrada dinanzi a noi che, a testa china, seguivamo i nostri pensieri.

 

BIBLIOGRAFIA

1951 Petrucci-Calcografia n. 777, es. 2
1962 Ronci-Calcografia n. 777, es. 2
1972 Barsanti-Galleria Marino n. 900, es. 2
1998 Micieli-Mino Rosi e Luigi Bartolini n. 96

ESPOSIZIONI

1951 Roma, Calcografia
1962 Roma, Calcografia
1998 Santa Croce sull’Arno, Villa Pacchiani

 
 
  Site Map