"Dove incomincia
la finzione,
lì termina
la mia arte"
 
La_fragile_conchiglia_1936

La fragile conchiglia - 1936

Acquaforte acquerellata. Lastra mm. 210x248. Firma e data incise in lastra (sul bordo inferiore della teca che contiene la conchiglia) L. Bartolini 1936. Titolo a matita in basso a sinistra La fragile conchiglia argonauta. Acq. a colori. Firma a matita in basso a destra Luigi Bartolini

Altri titoli: La fragile conchiglia  argonauta. La fragile conchiglia simbolo di poesia; Argonauta Argo; L’Argonauta; Argonauta; La conchiglia; L’immagine della morte; Dolce immagine della morte; L’Argonauta o dolce immagine della morte.
Curiosamente Claudia Barsanti, curatrice del Catalogo aggiornato dell’Opera Grafica di Luigi Bartolini (Galleria Marino, Roma 1972) colloca l’incisione, col n. 303 e in tiratura 50 es. , all’anno 1929, classificandola poi col n. 662 all’anno 1936 – anno in cui la lastra è stata effettivamente incisa – con tiratura a 30 es. Tutti gli altri repertori consultati concordano invece nell’indicare il 1936 (primi mesi) come l’anno in cui La fragile conchiglia è stata incisa. D’altro canto, Bartolini cominciò ad appassionarsi alle forme delle conchiglie nella prima metà degli Anni Trenta, dopo che un suo grande collezionista, il mobiliere Oreste Meroni di Lissone (che gli fornì in seguito anche l’arredamento completo per la casa di via Oslavia a Roma) gli regalò un nutrito gruppo di conchiglie tropicali, le prime di una vasta collezione che avrebbe poi procurato all’artista numerosi soggetti per le sue acqueforti.
L’incisione venne inserita nelle opere di Bartolini presenti alla II Quadriennale di Roma, aperta nel 1935, solo in un secondo tempo, nei primi mesi dell’anno successivo.

 

BIBLIOGRAFIA

1936 Marchiori, Hoepli Tav. XXIX
1938 marzo, Frontespizio
1940 Emporium n. 552
1951 Petrucci, Calcografia n. 579 (L’Argonauta)
1962 Ronci, Calcografia n. 579 (L’Argonauta)
1972 Barsanti, Galleria Marino n. 303 (1929? La fragile conchiglia, es. 50); n. 662 (1936, L’Argonauta o dolce immagine della morte, es. 30)
1975 Galleria Don Chisciotte Roma
1978 Cat. Casa dell’Arte, Sasso Marconi
1983 L’Attico-EsseArte n. 81
1989 Appella, Macerata n. 194
1997 Ficacci Calcografia n. 39
1998 Collezione Timpanaro n. 67
2003 Cat. Gli Anni Meranesi
2003 Cat. Marca d’acqua n. 15

 

ESPOSIZIONI

1935 Roma, II Quadriennale
1947 Zurigo, Mostra dell’Incisione Italiana
1948 Rio de Janeiro, Mostra dell’Incisione Italiana
1951 Bruxelles, Galleria Giroux
1951 Roma, Mostra Calcografia
1952 Pisa, Mostra
1953 Bruxelles, Mostra
1954 Bari, Galleria Piccinni
1955 Bellinzona, Mostra Palazzo Municipale
1955 Roma, Mostra Artisti Roma e Provincia
1956 Lucca, Galleria La Pantera
1956 Napoli, Galleria San Carlo
1956 Torino, Galleria Lattes
1956 Verona, Galleria San Luca
1956 Venezia, Opera Bevilacqua La Masa
1956 Bari, Galleria Sottano
1958 Milano, Galleria Gavioli
1959 Verona, Galleria Ghelfi
1960 Spoleto, Mostra
1960 Ancona, Galleria Puccini
1960 Mantova, Galleria Gonzaghesca
1962 Cortina d’Ampezzo, Galleria Hausemmann
1962 Milano, Mostra
1962 Torino, Galleria Narciso
1962 Torino, Galleria Viotti
1962 Pisa, Galleria Macchi
1962 Roma, Mostra Calcografia
1989 Macerata, Mostra


 
 
 
  Site Map