Dove incomincia

la finzione,
lì termina
la mia arte
 
Le_odalische

















Le odalische - 1935

(La data 1935 è incisa sulla lastra). Incisione (Terzo stato). Acquaforte e acquatinta.
Lastra mm. 245 x 315. Firma e data 1935 in lastra.
Firma a matita in basso a destra. Titolo a matita in basso a sinistra. Tiratura a matita in basso al centro.

Qui l’acquaforte è eseguita con la tecnica dell’acquatinta, che consiste nell’arricchire una matrice di toni chiaroscuri per ottenere effetti simili all’acquarello. Le tre odalische, unite quasi in un’unica composizione, emergono con i corpi candidi dal fondo oscuro, e sensuali come sirene. Il movimento, simile ad una contorsione, avvolge le figure, apparentemente appena abbozzate, eppure funzionali a catturare lo sguardo curioso dello spettatore.

Altri titoli: Anna, Emma

BIBLIOGRAFIA

1936 - Marchiori – Luigi Bartolini – Hoepli
1952 – Gli esemplari unici o rari – Gherardo Casini
1984 – Bartolini incisore all’acquaforte – L’Attico-EsseArte
1997 – Bartolini alla Calcografia,  Roma
1998 – Le incisioni della Collezione Timpanaro - Olschki

ESPOSIZIONI

1941 Roma, Galleria di Roma
1961 Roma – Galleria l’Albatro
1961 Bari – Galleria La Vernice
1962 Torino – Galleria Narciso
1962 Venezia – XXXI Biennale

Presente nella Civica Raccolta Bertarelli, Milano (acquatinta, terzo stato, es.  3/50)


 
 
  Site Map