L'incontro-La poesia dell'incisione

L'incontro

L'incontro_1948

L'incontro - 1948
 

Acquaforte, acquatinta. Lastra mm. 295x250. Titolo a matita in basso a sinistra L’incontro, Tiratura a matita in basso al centro Es. 5/50. Firma a matita in basso a destra Luigi Bartolini.
In basso a destra, scritto da Giacomo Manzù a matita "Avuta da Anita Montesi e Luciana Bartolini la sera del 23-V-63, Manzù".
L’acquaforte fu infatti donata, insieme ad alcune altre (tra cui Ponte di Lana Postal), allo scultore Giacomo Manzù che, una settimana dopo la morte di Bartolini, aveva, insieme alla moglie Inge, fatto visita alla vedova Anita Montesi e alla figlia Luciana Bartolini nella casa romana di Via Oslavia.
Una grande e antica amicizia legava i due artisti; nel 1944 Bartolini aveva dato alle stampe per le Edizioni Rovereto una biografia di Manzù.
L’acquaforte non è presente in alcuno dei repertori consultati.
(Questo foglio è stato restaurato da Caterina Manfredi, Reggio Emilia).